Una battuta con Achille Lauro e il suo saluto alla radio