#sanremo2019 – day 5

il commento (tagliente) di Dario Salvatori